Recap 2021 | Un anno trionfale contro gli sprechi!

Il 2021 di Squiseat, un anno memorabile

Un altro anno sta per finire, un anno decisamente ricco sotto molti punti di vista, e il 2022 sta per iniziare; come tutti voi, anche noi di Squiseat ci prepariamo a celebrare il Capodanno, ma prima di immergerci nei festeggiamenti ci siamo ritrovati tutti insieme (rigorosamente in smart working) per dare uno sguardo ai dati in nostro possesso, interpretarli e tirare le somme su quello che è stato il nostro 2021. Se qualcuno ci avesse detto cosa sarebbe uscito fuori, di sicuro non avremmo creduto ad una sola parola, eppure ci siamo dovuti arrendere all’evidenza: il 2021 è stato un anno di crescita costante per noi, un anno ricco di avvenimenti importanti che ci rendono molto fieri, e vorremmo cogliere l’occasione per condividerne alcuni con voi!

Prima di proseguire, vi ricordiamo che tutto il nostro team ringrazia ognuno di voi per averci scelti e per credere nel nostro progetto antispreco. Grazie ragazzi, quel che siamo stati in grado di fare quest’anno dipende soprattutto dal vostro supporto, e se potessimo abbracciarvi tutti, uno per uno, state certi che lo faremmo, ma per rispettare il distanziamento sociale il nostro abbraccio sarà esclusivamente virtuale!

Sappiamo bene che chi si loda si imbroda, ma a noi il brodo piace parecchio (soprattutto quello dei tortellini) perciò speriamo ci perdonerete se moriamo dalla voglia di parlarvi di alcuni dei nostri successi del 2021, vi promettiamo di essere rapidi e discreti (per i nostri standard, beninteso).

Fuochi d'artificio per celebrare il Capodanno

Siamo stati premiati, e per ben due volte

Riuscite a crederci? Nel 2021 Squiseat ha vinto ben due premi davvero importanti, e ciò ci riempie di orgoglio. Nello specifico, si tratta del Premio Myllennium Award e del Premio Vivere a Spreco Zero.

Il primo evento, organizzato dalla Fondazione Raffaele Barletta, ha premiato Squiseat come vincitrice nella categoria MySOCIALIMPACT. Tale riconoscimento viene conferito al miglior progetto di imprenditoria sociale il cui business model presenti soluzioni creative, ad alto impatto sulla comunità, non orientate esclusivamente al profitto ma anche e soprattutto su un processo di innovazione in una prospettiva internazionale.

Grazie a questo riconoscimento, Squiseat ha potuto usufruire di un pass per l'Investor Day di Get It! Ciò ha consentito al team di presentare l’azienda ad una platea di investitori molto più ampia. Ad assegnare il premio è stato un Comitato d'Onore e un Comitato Tecnico-Scientifico, composto da professionisti del mondo accademico, economico, industriale, giornalistico, cinematografico e istituzionale.

Paperino che conta i soldi in suo possesso mentre cammina

Passiamo ora al Premio Vivere a Spreco Zero, un evento italiano nato nel 2010 come campagna permanente di sensibilizzazione sul tema dello spreco alimentare. L’iniziativa è stata promossa da Last Minute Market e realizzata mediante una partnership tra diversi Ministeri (Ministero dell’Ambiente, degli Affari Esteri, della Cooperazione internazionale, del Lavoro, e delle Politiche Sociali), l’ANCI, il World Food Programme Italia, la RAI, la Regione Emilia-Romagna e la Città Metropolitana di Bologna.

L’obiettivo principale dell’iniziativa è promuovere diverse buone pratiche di consumo, da intendere come strumenti strategici di sostenibilità a livello nazionale e globale, che possano aiutarci a raggiungere al più presto alcuni degli Obiettivi dell’Agenda ONU 2030. Nel 2021 si è arrivati alla 9a edizione, e la premiazione si è svolta a Palazzo d’Accursio, dove Squiseat è stata premiata nella categoria InnovAction.

Pensate sia finita? Certo che no! Dato che a Natale si è tutti più buoni, di certo ci perdonerete se ce la tiriamo ancora un pochino, vero? Quest’anno hanno parlato di noi anche alcune importanti testate giornalistiche, non è fantastico? Tutto ad un tratto ci sentiamo come se fossimo diventati i Ferragnez (no, non è una marchetta a Prime Video). Alcuni degli articoli a noi riservati sono stati curati da nomi come Repubblica, Il Resto del Carlino, Gambero Rosso e – rullo di tamburi, Tom’s Hardware! Non possiamo che essere estremamente riconoscenti a tutte queste realtà per aver dedicato spazio alla nostra azienda, dire che siamo onorati è un eufemismo!

L’evoluzione di Squiseat nel 2021

Arrivati a questo punto, proseguiamo facendo un viaggio a ritroso nel tempo, fino a tornare allo scorso gennaio; subito dopo le festività, nelle quali ci siamo rimpinzati come al nostro solito, abbiamo iniziato il 2021 lanciando la nostra app per i locali - quando si dice partire col botto! Tra un test e l’altro, ci siamo subito resi conto che il numero dei locali che si avvicinano al nostro progetto cresce costantemente, e non possiamo che essere felici di questo, e non perché siamo degli inguaribili egocentrici, ma semplicemente perché nel tempo abbiamo fatto sì che quei locali potessero ridurre sempre di più gli sprechi alimentari, rivendendo i loro prodotti (naturalmente squiseati… ok, questa era triste) tramite la nostra app antispreco!

A proposito di app, nel nostro caso la vera svolta è avvenuta il 22 marzo, giorno nel quale siamo riusciti a lanciare la nostra app anche per i clienti finali, e questo ci ha consentito di abbandonare le care vecchie ordinazioni su Telegram, e forse i nostri amici più nostalgici sorrideranno evocando questo ricordo, per passare ad un qualcosa di decisamente più tecnologico (e colorato, perché altrimenti Luca sarebbe impazzito). Dopo aver studiato con attenzione gli altri player sul mercato, abbiamo cercato di trovare una nostra specifica nicchia di mercato, e come tutti saprete c’è un aspetto del nostro servizio che ci distingue nettamente dagli altri, cioè la possibilità di scegliere i prodotti da acquistare.

A dirla tutta, anche noi apprezziamo le sorprese di tanto in tanto, ma quando si parla di cibo preferiamo non averne di brutte! Detto ciò, sembra proprio che la nostra proposta, molto meno vincolante, vi stia piacendo, e questo ci riempie di felicità!

Per darvi giusto qualche dato concreto, siamo orgogliosi di poter dire che nel 2021, a partire dal mese di marzo, abbiamo iniziato a collaborare con oltre 60 locali solo nell’area metropolitana di Bologna, nella quale siamo arrivati a servire più di 800 utenti. Che dire, ormai ci trovate in ogni angolo dei Portici (e non solo)!

Inoltre, nel mese di novembre Squiseat ha registrato il maggior numero di ordini dal lancio della nostra app: oltre 500 solo su Bologna. Mica male eh? Sapete quante emissioni di anidride carbonica abbiamo evitato in questo modo? Ben 1500 kg di CO2 (su un totale di oltre 4500 porzioni di cibo vendute tramite l’app)!

Un trancio di pizza e una pera emettono anidride carbonica

Prima di rivelarvi in anteprima alcuni dei nostri buoni propositi per il 2022 (attenzione, spoiler alert), vorremmo soffermarci su un altro aspetto del 2021 per noi molto importante: non cresce solo la nostra attività, ma anche il nostro team! Nel 2021 abbiamo accolto a bordo Edoardo, Marco (al quale si devono tutti gli eventuali errori presenti in questo testo, sapevatelo) e Sofia, tutti pieni di talento e creatività, e siamo sicuri che il loro apporto ci consentirà di raggiungere obiettivi ben più ambiziosi di quelli raggiunti quest’anno. Non vediamo l’ora di metterci alla prova tutti insieme!

Back to the future: Le nostre prospettive per il 2022

Va bene, dopo tutte queste parole possiamo dire che è ora di salutarci… o quasi! Non sappiamo cosa ci aspetterà nel 2022, ma come dicevamo possiamo già svelarvi qualcosina. Stiamo valutando moltissime idee per il nuovo anno, e tra di esse abbiamo preso in considerazione la possibilità di avviare collaborazioni con altre aziende ad alto impatto sociale e ambientale, come Consegne Etiche e Around! Non sapete di cosa si tratta?

Consegne Etiche nasce a Bologna, ed è una piattaforma cooperativa di consegne a domicilio che propone una paga adeguata per i fattorini e un vero guadagno per i commercianti (che non sono tenuti a pagare la piattaforma), tutto ciò esclusivamente nel rispetto dell'ambiente, dato che vengono utilizzate biciclette e mezzi elettrici per effettuare le consegne.

L’altra azienda con la quale speriamo di poter collaborare, Around, propone di eliminare il packaging usa e getta promuovendo l’utilizzo di contenitori riutilizzabili sviluppati appositamente, in modo da limitare al massimo l'utilizzo della plastica e dare vita a una nuova tipologia di lifestyle sostenibile.

Ovviamente non possiamo ancora sbilanciarci e darvi certezze, ma ci impegneremo al massimo per far sì che dalle nostre idee possano nascere non solo collaborazioni con le aziende che vi abbiamo appena presentato, ma anche molto altro! Per ora però non vi possiamo proprio dire altro, si tratta di informazioni riservate!

Un alieno sulla Luna che osserva un cartone di pizza che fluttua

Continuate a seguirci su Instagram per saperne di più (abbiamo anche Facebook eh, un po’ vintage forse?), oppure visitate il nostro blog antispreco, tra un balanzone e l’altro cercheremo anche di tenervi aggiornati sulle ultime novità di casa Squiseat!

Vi ringraziamo ancora per il vostro supporto, che ha reso possibile tutto ciò di cui vi abbiamo parlato finora (scusate il mega pippone), e auguriamo a tutti voi un Felice Anno Nuovo 🎉 Ci risentiamo l’anno prossimo! 🍾

Decorazioni natalizie, una ciotola di legno con limoni e un calendario in legno che indica il 31 dicembre